I media e Napoli

I media e Napoli

"Camorra e triangolo della morte, non visitate quella zona": polemiche sulla guida Feltrinelli

Minacce di querela, mail di protesta e boicottaggi per i giudizi apparsi netti sulla Easy Rough Guide "Italia del Sud e isole"

La guida

Boicottaggi e querele per diffamazione. È quanto sta attirando la guida “Italia del Sud e isole” di Feltrinelli edizioni, che riporta un passaggio impietoso sull'area tra Napoli e Caserta.

“Attratti dalla costa – scrivono i due autori Martin Dunford e Natasha Foges – sono pochi i visitatori che si dirigono nell'entroterra. In realtà il territorio subito a nord di Napoli è irrimediabilmente poco attraente, trattandosi per lo più di una distesa di sobborghi poco entusiasmanti. Quasi del tutto dominato dalla camorra e a volte chiamato “triangolo della morte”, non è un'area in cui soffermarsi: anzi, la cosa migliore da fare è attraversarlo senza fermarsi e raggiungere Caserta”.

Un giudizio netto e molto generalizzante, che ha suscitato reazioni indignate sia di napoletani che casertani. Un giudizio anche impreciso: il “triangolo della morte” è la zona tra Acerra-Nola-Marigliano, e non ha questo soprannome per vicende di camorra quanto in realtà per il tasso di mortalità per tumore più elevato della media nazionale, con ogni probabilità a causa dell'inquinamento.

Interessante il commento del Movimento Neoborbonico, che peraltro invita a boicottare il testo, in cui si sottolinea ad esempio che Acerra è “patria di Pulcinella, [ha] origini preistoriche, storia romana, i Normanni, il castello, gli scavi di Suessula”, Giugliano è “patria di Giambattista Basile, [ha] i palazzi nobili, la chiesa di Santa Sofia”. “Abbiamo – spiegano – inviato alle caselle di posta indicate una mail preannunciando il boicottaggio dei loro libri e della guida “Easy Rough Guide, Feltrinelli, Italia del Sud e isole” presso librerie, acquirenti e su tutti i nostri gruppi e siti (diverse centinaia di migliaia di contatti) fino a quando il testo non sarà rettificato con le dovute scuse”.

Così invece Gianpiero Zinzi, consigliere regionale campano di Forza Italia: “Presenteremo querela per diffamazione ed una richiesta di risarcimento danni in favore del territorio casertano alla casa editrice Feltrinelli". Il testo a suo dire "contiene una serie di valutazioni assolutamente personali, tecnicamente incomplete e obiettivamente lesive del Casertano”. “Il quadro – prosegue – è sempre più impietoso e prosegue attribuendo all'area dell'Agro aversano e del Napoletano la terribile etichetta di 'triangolo della morte' in pieno 'stile Saviano'. E' un gioco al massacro che va fermato assolutamente”.

Sulla stessa linea anche il sondaco di Caserta Carlo Marino. “Leggo con stupore, ma soprattutto con grande rabbia e disappunto, che la Guida Feltrinelli “Italia del Sud e Isole”, ha confezionato una descrizione del territorio di Caserta e della sua provincia profondamente falsa e lesiva dell'immagine di chi la abita. Sappiamo benissimo che esistono pesanti problemi nelle aree della nostra provincia, nessuno nega i fatti. Tuttavia, una narrazione diffamatoria e intrisa dei peggiori stereotipi antimeridionali non rende giustizia a questa meravigliosa terra".

2-5-9

Potrebbe interessarti

  • Le tignole: cosa sono e perché è meglio non averle in casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

  • Riapre la piscina della Mostra d'Oltremare dopo 3 anni

I più letti della settimana

  • Dramma per una famiglia napoletana in vacanza: 42enne muore mentre fa il bagno

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Tragedia a Scalea, muore turista napoletano: "Te ne sei andato troppo presto"

  • Dramma in autostrada, motociclista muore decapitato

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

Torna su
NapoliToday è in caricamento