I media e Napoli

I media e Napoli

"Napoli città della spazzatura": bufera sullo spot con Giorgio Mastrota

Un ironico video che sponsorizza una serie tv è finito nel mirino dello sportello Difendi la Città del Comune di Napoli

"Vogliamo informarvi: Roma è la città delle buche, Napoli la città della spazzatura e Milano la città delle grandi passerelle di moda". Così la pagina social dello sportello "Difendi la città" del Comune di Napoli ironizza a proposito di uno spot con protagonista Giorgio Mastrota.

"Il messaggio è stato affidato a Giorgio Mastrota, noto al pubblico per le televendite di materassi, il tutto nel quadro della promozione di una nuova serie televisiva trasmessa prossimamente da FOX (Romolo + Giuly: La guerra mondiale italiana) – spiega lo sportello voluto dal Comune – Abbiamo ricevuto segnalazioni su quest'ennesima indecenza e vi assicuriamo che metteremo in moto tutto ciò che possiamo e se l'Avvocatura, cui ci appelleremo, individuerà motivi di rivalsa legale denunceremo e seguiremo la vicenda fino a quando chi ha leso la reputazione e l'immagine della città non pagherà".

Nel video, di un'ironia probabilmente evitabile, Mastrota fa il più "classico" (in negativo) dei riferimenti a Napoli come città della spazzatura.

Ecco lo spot

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento