I media e Napoli

I media e Napoli

Cartello discriminatorio verso i napoletani, Esselunga: "Dipendente sospeso"

La società milanese, "dissociandosi completamente dalla grave azione", specifica che l'avviso era opera di un singolo dipendente, verso il quale sono immediatamente stati presi provvedimenti

L'avviso esposto

Ha suscitato molte polemiche la vicenda – raccontata in anteprima da NapoliToday – del cartello dai contenuti discriminatori apparso in un supermercato Esselunga in via Feltre a Milano. Un avviso interno visibile al pubblico in cui si mettevano in guardia gli operatori di cassa dai "famosi 'napoletani'". Di fatto, truffatori.

La stessa società milanese ha preso provvedimenti verso l'autore dell'avviso. "Siamo sinceramente rammaricati per quanto accaduto – spiega l'ufficio stampa di Esselunga – ci dissociamo completamente da questa grave azione, avvenuta in uno specifico negozio Esselunga su iniziativa di un singolo dipendente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dipendente – sottolineano ancora da Esselunga – è stato "immediatamente sospeso dal servizio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento