I media e Napoli

I media e Napoli

Bustine di zucchero greche "contro Napoli": il caso diventa internazionale

L'omaggio alla città, che viene però raffigurata come violenta e pericolosa, è al centro delle polemiche. Le scuse dell'azienda produttrice

Anche una bustina di zucchero può finire al centro di un caso internazionale (o quasi). È quanto sta accadendo in queste ore dopo la denuncia di Radio Kiss Kiss Napoli.

La radio partenopea ha infatti mostrato alcune bustine diffuse nei bar di alcune isole greche, "dedicate" a Napoli (oltre che ad altre città del mondo). Un omaggio, quello alla città partenopea, quantomeno discutibile: sulla carta riportano la scritta "Napoli, vivere pericolosamente", insieme al volto di Diego Armando Maradona, a quello di Marlon Brando nella parte di don Vito Corleone nel Padrino, e all'immagine di una pistola.

Non è la prima volta che queste bustine entrano nel dibattito pubblico. NapoliToday aveva infatti segnalato la loro presenza sul mercato greco nell'estate del 2017.

Immediate anche stavolta sono scattate le polemiche sul web, soprattutto volte a sottolineare quanto le immagini che raffigurano il capoluogo partenopeo finiscano per sottolineare uno stereotipo di città pericolosa e alla mercè della malavita.

Ai microfoni della stessa Radio Kiss Kiss Napoli è intervenuto anche il general manager della società che ha distribuito le bustine "incriminate". "Ci affidiamo ad una ditta esterna per la loro produzione – spiega – non volevamo offendere e nessuno di noi sapeva cosa volesse significare la scritta legata a Napoli. Verrà sicuramente bloccata la campagna pubblicitaria e la distribuzione di quel tipo di bustine". E poi la proposta: "Con l’aiuto dei cittadini partenopei possiamo applicare delle immagini che siano più consoni da utilizzare per rappresentare al meglio Napoli – aggiunge – Accetterò tutti i consigli per la produzione che partirà il prossimo mese".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Salvini ad Afragola: "Rispondiamo con i fatti per Napoli e la sua provincia"

  • Cronaca

    Clan Stolder, in manette ricercato internazionale

  • Politica

    De Luca: "L'arresto di Cesare Battisti è stata una sceneggiata vergognosa"

  • Cronaca

    Lavori in via Marina, a marzo il primo importante step

I più letti della settimana

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Bambino di quattro anni muore soffocato dalle costruzioni

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 14 al 18 gennaio

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Telecamere di "Pomeriggio Cinque" a Napoli, Barbara D'Urso interrompe la diretta

  • Sabato di sangue sul lungomare, ucciso un uomo

Torna su
NapoliToday è in caricamento