Gossip

Gossip

Marina Giulia Cavalli ricorda la figlia Arianna: "Non c'è, ma io la sento moltissimo"

Negli ultimi tempi, il viaggio in Terra Santa, un pellegrinaggio di otto giorni. "Oggi so che l'Amore, quello con la A maiuscola, è la chiave di tutto"

"Quando perdi un figlio, perdi il senso, il motivo per stare. Diciamo che l'ho conquistato l'essere madre, non è mai stato un mio gol nella vita, mi sono sentita sempre molto figlia. Quando ho scoperto di essere incinta, incosciamente sapevo che avrei amato questo essere molto più di me stessa". Così Marina Giulia Cavalli, attrice di Un Posto al Sole, ricordando Arianna, la figlia scomparsa un anno e mezzo fa per una malattia, a "Bel tempo si spera" su Tv2000.

"Arianna  fisicamente non c'è, ma io la sento moltissimo. Durante la sua malattia mi sono avvicinata al buddismo, mi ha dato anche molto, però la mia radice è quella cristiana. Ricordo che da ragazzina ho sognato Gesù. Arianna mi chiese una volta dei libri, si mise ad approfondire la nostra religione". Poi l'incontro tra la ragazza con Don Antonio, prete della Rai di Saxa Rubra, e la prima comunione fatta in ospedale.

"Purtroppo pochi mesi dopo la malattia ha avuto il sopravvento", ha spiegato l'attrice. "Io credo che veniamo qui a fare il nostro percorso, e Dio ci accoglie dall'altra parte. Lei il suo percorso l'ha fatto e adesso sono certa che sta con Dio".

Negli ultimi tempi, il viaggio dell'attrice in Terra Santa, un pellegrinaggio di otto giorni fatto con sua madre. "Oggi so che l'Amore, quello con la A maiuscola, è la chiave di tutto"

Gossip

Indiscrezioni, pettegolezzi, news, foto e video delle star napoletane. In primo piano la vita di calciatori, gieffini, veline, modelle, cantanti e attori. Chi sono, cosa fanno, come e dove. Tutto in prima pagina.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento