Gossip

Gossip

Emilio Fede: "Ho già scritto il mio necrologio. Le mie ceneri nel mare di Capri"

L'ex direttore del Tg4 si confessa in un'intervista a Radio Cusano Campus

Emilio Fede

"Questa notte ho scritto delle cose. Tra queste, una lettera a Silvio Berlusconi e poi ho scritto il mio testamento. Alle ore tre ho deciso che dovevo mettere nero su bianco alcune cose importanti. Se sento che la fine è vicina? Posso solo dire che non la desidero, né la aspetto serenamente. Per quanto riguarda il testamento, è una cosa talmente privata che posso dire solo una cosa. Non voglio funerali, voglio che si sappia che sono morto una settimana dopo l’accaduto. Ho già scritto il mio necrologio, ‘grazie di tutto, Emilio Fede’. Non voglio funerali con ipocriti che piangono lacrime di coccodrillo. Vorrei essere cremato e vorrei, se possibile, far disperdere le mie ceneri nel mare di Capri". Così il giornalista ed ex direttore del Tg4 Emilio Fede ha parlato nel corso di una lunga intervista a Radio Cusano Campus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fede ha parlato anche della napoletana Francesca Pascale, compagna di Silvio Berlusconi: "L’ho sentita da poco, ci siamo promessi che saremmo andati a cena insieme. So che Francesca ha una bellissima casa, che il Presidente Berlusconi le ha donato. Una casa bellissima, poco distante da Arcore, dove lei vive felice e contenta. Se c'è una persona felice e contenta, quella è sicuramente lei. Tante ragazze sognano di essere al suo posto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento