Gossip

Gossip

GF Vip, Cruciani: "Immensa ipocrisia su Clemente Russo"

Il popolare giornalista, nel corso di un editoriale su Libero, commenta l'espulsione del pugile campano dalla casa di Cinecittà

Cruciani

"Scusate, ma secondo voi Stefano Bettarini e Clemente Russo di cosa dovrebbero parlare alle tre del mattino dentro la Casa del Grande Fratello (e dopo aver passato giornate intere senza fare una mazza)? Di Kant? Del referendum costituzionale? No, ragazzi miei. A modo loro Bettarini e Russo parlano di una delle cose che fanno girare il mondo: il sesso. Sì, lo fanno in modo crudo, è vero. Ma dov' è la sorpresa? Di cosa vi scandalizzate?". Così il giornalista Giuseppe Cruciani, nel corso di un suo editoriale su Libero quotidiano, ha parlato dell'espulsione del pugile campano Clemente Russo dalla casa del Grande Fratello Vip.

"Cosa vi aspettavate? Che il pugile recitasse Flaubert o che l'ex calciatore si scaldasse ricordando il primo bacino sulle labbra alla fidanzatina quindicenne? Che immensa ipocrisia quella che sta attraversando l'Italia in queste ore", ha aggiunto il conduttore de "La Zanzara".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

Torna su
NapoliToday è in caricamento