AssaggiaNapoli

AssaggiaNapoli

I tarallucci al naspro, una bontà che arriva da Castellammare

La loro forma è quella di piccoli anellini cotti in forno

I tarallucci al naspro, ideati e commercializzati a partire dagli anni '50, sono una variante più moderna dei biscotti di Castellammare. Stessa città, infatti, e stessi ingredienti: farina, zucchero e aromi naturali, impastati e fatti lievitare naturalmente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A differenza dei classici biscotti di Castellammare, sono più friabili e vengono ricoperti di zucchero glassato, detto "naspro", da cui prendono il nome. La loro forma è quella di piccoli anellini cotti in forno.

AssaggiaNapoli

Food&wine, luoghi e lifestyle, Street Food e buongusto. Sedetevi a tavola, assaporate le pietanze e prendetevi il g(i)usto tempo: c'è AssaggiaNapoli

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento