AssaggiaNapoli

AssaggiaNapoli

A Napoli nasce l'Accademia enogastronomica Medeaterranea

Laboratori per cuochi, pasticceri, pizzaioli, gelatieri, oltre a corsi specialistici di aggiornamento per coloro che già operano nel settore

Novità a Napoli: nasce l'Accademia enogastronomica Medeaterranea che sarà inaugurata l'8 febbraio, alle 18, nella sede della Mostra d'Oltremare, alla presenza del sindaco, Luigi de Magistris, del presidente dell'ente, Donatella Chiodo e del consigliere delegato, Giuseppe Oliviero.

Lo spazio polifunzionale di 2mila metri quadri offrirà laboratori in grado di contribuire a formare futuri operatori del settore (cuochi, pasticceri, pizzaioli, gelatieri, barman, sommelier, maitre, personale di back office), e corsi specialistici di aggiornamento per coloro che già operano nel settore sia a livello operativo che manageriale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Con l'apertura dell'Accademia - ha fatto sapere il presidente Massimiliano Quintiliani - sarà possibile studiare la cultura e le scienze enogastronomiche in linea con i dettami della Dieta Mediterranea, proprio nella regione in cui ha avuto origine, grazie ad Ancel Keys: nonostante la Campania ne sia culla, mancava un polo formativo di riferimento che ne permettesse l'approfondimento tecnico-scientifico oltre che pratico. Una vacatio che costringeva i nostri ragazzi, ma anche gli esperti provenienti da ogni parte del mondo, ad andare a studiare tali scienze, altrove".
 

AssaggiaNapoli

Food&wine, luoghi e lifestyle, Street Food e buongusto. Sedetevi a tavola, assaporate le pietanze e prendetevi il g(i)usto tempo: c'è AssaggiaNapoli

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento