A Scampia la prima postazione sociosanitaria integrata di prossimità di Napoli

Attivato dall’ASL Napoli 1 Centro, è solo il primo di una lunga serie

Nella stazione della metro di Scampiala ASL Napoli 1 Centro ha attivato un "Open Point della salute": si tratta di una postazione sociosanitaria integrata di prossimità, ad alta tecnologia,che ha il compito di accogliere e orientare i cittadini in materia di salute e prevenzione.

L'open point, in particolare, fornirà informazioni su screening, vaccinazioni, percorsi sanitari, cure domiciliari, accoglienza sociosanitaria, alimentazione, stili di vita etc. e gli addetti opereranno in ambiti che vanno dalla famiglia alla salute di genere, dalla disabilità alle dipendenze, bullismo, pari opportunità.

L'iniziativa, resa possibile dalla collaborazione di Eav che ha messo a disposizione i locali, sarà presto seguita dalla realizzazione di altre strutture simili in zone nevralgiche della città, per accogliere e orientare i cittadini, creando un collegamento ancora più diretto con i servizi dell’ASL Napoli 1: «L’obiettivo del mandato conferitomi dal Presidente De Luca - spiega il direttore dell'ASL Napoli 1 Centro, Ciro Verdoliva - era di rivoluzionare un’ASL con grandissime professionalità, ma per tanti anni abbandonata a se stessa e mortificata da una mancanza assoluta di comunicazione e di contatto con gli utenti. La nostra rivoluzione è iniziata, prima con la presenza nelle strade cittadine del poliambulatorio mobile per rafforzare concretamente le campagne di screening e prevenzione, poi con nuovi orari di apertura dei Distretti Sanitari di base per screening e vaccinazioni (compreso il sabato mattina) e strumenti informatici (app per prenotare visite), e non ci fermeremo: dobbiamo anche rafforzare o creare,dove manca, la cultura della salute».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Coronavirus, un malore dopo la maratona: test per due lombardi. Negativo uno stabiese

Torna su
NapoliToday è in caricamento