Cancro, Cristina Donadio si racconta: "Avevo un nemico che a volte è invincibile"

Con la sua esperienza di vita l'attrice testimonial della campagna dell'Asl Napoli 1 Centro per la prevenzione

Cristina Donadio presta la propria immagine e, soprattutto, la propria esperienza di vita per lanciare un messaggio a tutte le donne: "Scegliere la prevenzione significa scegliere la vita".

In un video realizzato dall’ASL Napoli 1 Centro, infatti, l’attrice napoletana si racconta in modo intimo e diretto, con parole cariche di quella forza che solo chi ha combattuto o sta combattendo il cancro può avere e dice: "Ho incontrato un nemico che a volte può diventare invincibile, un nemico contro cui ogni battaglia può essere persa. Ma anche un nemico che può essere sconfitto con la prevenzione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con il messaggio video di Cristina Donadio l’ASL Napoli 1 Centro - in linea con la campagna regionale “mi voglio bene” - la direzione generale dell'ASL Napoli 1 Centro intende mantenere acceso un faro sull’importanza della prevenzione in tutte le famiglie campane, continuando  a sensibilizzare in maniera sempre più incisiva i cittadini sull’importanza degli screening e della prevenzione. Tante infatti le iniziative realizzate fino ad oggi, coinvolgendo sempre più il  territorio, sia attraverso la medicina di prossimità, declinata con le attività del poliambulatorio mobile, sia con la riorganizzazione dei Distretti sanitari di base. "Oggi la prevenzione non è più un optional - spiega il direttore generale Ciro Verdoliva - la prevenzione è parte integrante di una programmazione che tende non solo a curare, bensì a prevenire le malattie. Ringrazio Cristina Donadio per aver condiviso di non interpretare un ruolo, bensì di condividere con tutti noi la sua personale esperienza. Ne scaturisce un messaggio forte e diretto, un messaggio che ci aiuterà a salvare molte vite. Allo stesso modo voglio ringraziare tutte le donne e gli uomini di questa ASL, che stanno facendo uno sforzo e un lavoro straordinario per perseguire l’obiettivo che il presidente De Luca ci ha affidato e, in ultima analisi, per fare in modo che questa ASL possa ogni giorno garantire salute". 

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento