Soluzioni per vivere meglio: al via l'Atelier della salute

Sarà una performance di Amedeo Colella a chiudere la 3a edizione di Atelier della Salute, la fiera-evento per il benessere dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II

Partito il count down per la 3a edizione di “Atelier della salute", la manifestazione dedicata alla promozione di sani stili di vita organizzata dalla Scuola di Medicina e Chirurgia presieduta dal prof. Luigi Califano, e dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II diretta dall'avv. Anna Iervolino.

In  calendario venerdì 18 sabato 19 ottobre negli spazi di via Pansini n.5,  a ridosso dell'Aula magna Gaetano Salvatore, la kermesse ha un programma ricco di appuntamenti per favorire l'incontro tra cittadini e "soluzioni per vivere… meglio!”:

  • stand esperenziali, 
  • workshop interattivi (gratuiti, ma è richiesta l'iscrizione),
  • una grande area benessere organizzata in partnership con il CUS Napoli con performance sportive e tecniche di rilassamento (prato centrale),
  • visite mediche specialistiche gratuite, da prenotare sul posto, in collaborazione con Campus Salute Onlus e Fondazione PRO Onlus (saranno effettuate fino ad esaurimento delle disponibilità di ogni ambulatorio attivo. Potranno accedere alle visite esclusivamente coloro che non stiano già seguendo uno specifico percorso diagnostico-terapeutico presso l’AOU Federico II o altra struttura assistenziale),
  • seminari.

Non mancheranno veri e propri show, completamente gratuiti.

Innanzitutto nei locali della mensa aziendale alcuni dei più noti chef del nostro territorio, in collaborazione con gli esperti di nutrizione della Federico II, si esibiranno  nella preparazione di menù gourmet per dimostrare che anche con diabete o celiachia o nefropatie o intolleranze si possono preparare piatti di alta cucina, belli da vedere, buoni da mangiare e, soprattutto, salutari (gli show cooking sono gratuiti ma è richiesta l'iscrizione).

Particolarmente attesa la piece  "La donna che disse no", della compagnia Onirika del Sud Teatro, scritto e diretto da Pierpaolo Saraceno e interpretato da Mariapaola Tedesco, in cartellone venerdì,  ispirato alla storia vera di Franca Viola, la donna che per la prima volta rifiutò il matrimonio riparatore con chi che l’aveva rapita e violentata, diventando così il simbolo della crescita civile dell’Italia nel secondo dopoguerra e dell’emancipazione delle donne italiane.  

Lo scrittore ed umorista Amedeo Colella, con l’accompagnamento musicale di Dario Carandente, chiuderà quindi con un sorriso la manifestazione sabato pomeriggio.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento