Come superare la prova costume con la pole dance

E' lo sport perfetto per glutei scolpiti e fisico tonico. E aiuta a migliorare l'autostima

Da non confondere con la lap dance - attività ludica di intrattenimento praticata per lo più negli strip club - la pole dance è uno sport completo che unisce danza e ginnastica acrobatica.

Richiedendo un lavoro costante su tutta la muscolatura, e in particolare su spalle, braccia e addominali, la pole dance aiuta in particolare ad acquisire maggiore capacità di coordinazione, resistenza e agilità ed è in grado di far emergere bellezza, armonia e forza da qualsiasi tipo di fisico.

In Italia abbiamo imparato a conoscere ed apprezzare la pole dance come sport nel 2010, quando a Roma si è svolto il primo Campionato Italiano (il primo Campionato Mondiale si è tenuto nel 2005 ad Amsterdam).

Pole dance: le origini Le origini della pole dance non sono del tutto note. La pertica verticale come base per la realizzazione di figure danzanti acrobatiche particolarmente armoniose  si trova in Giappone, nell’antica arte del Juedixi dell'epoca della dinastia Han, come nello spettacolare Kyokuzashi, nella Mallakhamb indiana come negli spettacoli itineranti circensi nordamericani dei primi anni ‘90.  E' comunque intorno agli anni ‘50 del secolo scorso che la pole dance inizia ad assumere i tratti con cui la conosciamo oggi .

Gli strumenti della pole dance La pole dance richiede un vestiario molto essenziale, costituito da culotte e canotta: la pelle, infatti, serve per una maggior presa a contatto con il palo che è lo strumento unico di questo sport. Le dimensioni vanno da un diametro minimo di 38 cm fino a un massimo di 50. Anche i materiali variano e vanno dall'acciaio inossidabile all'acciaio cromato per elettrolisi all'ottone.

La scelta di materiali e dimensioni solitamente dipende da costituzione, forza muscolare e dimensione delle mani dell'atleta oltre che dalle performance da eseguire. Le diverse finiture del palo, infatti, hanno diverse proprietà di presa: l’acciaio lucido ad esempio è molto scivoloso e dunque più adatto a figure che richiedono meno grip e a danze veloci; i pali di ottone, dando più attrito, consentono invece una maggiore aderenza e tenuta .

Chi può praticare la pole dance? La pole dance è alla portata di tutti, ovviamente a condizione di essere in buona salute, ed è adatta sia alle donne che agli uomini. E' però fondamentale rivolgersi a  professionisti in grado, soprattutto, di seguirvi in maniera scrupolosa e di capire i vostri progressi o difficoltà

I benefici della pole dance La pole dance, in quanto fusion di ginnastica artistica, ginnastica acrobatica e danza, è  uno sport molto completo che fa lavorare tutto il corpo, consistendo alla resistenza fisica di aumentare di pari passo con l'autostima. Tonifica il corpo, brucia calorie e dà la consapevolezza dei propri progressi, della propria forza, delle proprie capacità. Aiuta inoltre a sentirsi più sensuali ed è anche davvero molto divertente. Insomma, un vero toccasana per corpo e spirito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento