CoVid: ad Afragola il primo impianto centralizzato ed automatico hi-tech per la sanificazione

Validato dalla Asl, è stato inaugurato al centro per la riabilitazione A.i.a.s.

Nel centro Aias di Afragola, che si occupa di riabilitazione neuromotoria, è in funzione da oggi il primo impianto campano centralizzato e automatico di disinfezione anti covid-19.

Validato dagli organi competenti e inaugurato alla presenza, tra gli altri, della direttrice sanitaria dell'Asl Na2 Nord Monica Vanni e del direttore generale della struttura Ciro Salzano e quello sanitario Armone Caruso, il sistema è stato realizzato da un'azienda campana, la Thesis Lab di Trentola Ducenta, in provincia di Caserta.

Tre le funzioni dell'impianto anti-covid:

agli ingressi una termocamera rileva la temperatura corporea e, se al di sopra dei limiti delle disposizioni anti-contagio, la porta d'ingresso viene bloccata per impedire l'accesso nei locali;

nei bagni appositi sensori rilevano la presenza dell'utilizzatore e la sanificazione avviene attraverso ugelli che atomizzano l'agente disinfettante;

nelle stanze per le terapie la disinfezione è attivata manualmente dall'operatore, dopo aver finito la seduta di riabilitazione.

L'atomizzazione del liquido disinfettante - precisa una nota - consente di raggiungere ogni angolo e qualsiasi oggetto presente nelle camere senza tuttavia bagnare niente e nessuno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Chiude la Gelateria "La Scimmia" di piazza Carità: era aperta dal 1933

Torna su
NapoliToday è in caricamento