Borse sotto gli occhi: ecco come sgonfiarle

Trucchi e segreti per eliminare gli edemi che danno al viso un'aria stanca e sfatta

Le "borse" sotto gli occhi, cioè gli edemi palpebrali, sono antiestetici rigonfiamenti che si formano sotto gli occhi dando al volto un aspetto sfatto. Le cause che ne determinano la formazione sono diverse: ristagno di liquidi, aumento del tessuto adiposo sottostante la palpebra inferiore, spesso dovuto a una tendenza genetica, perdita di elasticità cutanea (invecchiamento, dimagrimento) oppure particolari condizioni patologiche come ipertensione o disfunzioni a carico di reni o fegato o tiroide: quindi se notate il persistere di edemi palpebrali ma conducete una vita salutare e non avete superato gli "...anta", è consigliabile innanzitutto un parere del medico di fiducia.

Borse sotto gli occhi: i migliori rimedi 

Esclusa qualsiasi patologia che richieda specifiche cure mediche, contro le borse sotto gli occhi ci sono alcuni rimedi fai da te ad effetto sicuro. Eccoli:

1) dormire  Fondamentale per eliminare dal visto aria sfatta e borse edematose è dormire bene, almeno 7/8 ore a notte.

Attenzione: dormire in sé e per sé non è sufficiente, ma bisogna riposare davvero. Per questo sono fondamentali alcuni accorgimenti: innanzitutto nella camera da letto non dovrà filtrare luce dall'esterno, poi gli apparecchi elettronici dovranno essere spenti - quindi niente cellulare in carica sul comodino- e, fondamentale, la testa dovrà essere sempre in posizione leggermente rialzata rispetto al resto del corpo in modo da favorire il drenaggio linfatico dei liquidi evitandone il ristagno sotto gli occhi

2) bere molta acqua Per eliminare dal vostro viso le borse palpebrali è necessaria una corretta idratazione: 2 litri di acqua, ben distribuiti nel corso della giornata, avranno uno straordinario e duraturo effetto drenante

3) ridurre il sale Il sale alimentare favorisce il ristagno dei liquidi e, quindi, contribuisce alla formazione delle borse palpebrali. Una dieta povera di sale aiuterà a ridurre più rapidamente gli edemi

4) Beauty care

  • Mattina: sciogliete un cucchiaino da caffè raso di bicarbonato in circa 300 grammi di acqua calda e lasciate raffreddare bene. Imbevetene due batuffoli di ovatta abbastanza grandi da coprire tutta la zona perioculare e applicateli sugli occhi chiusi e lasciate agire per 20/30 minuti quindi risciacquate abbondantemente con acqua fresca e applicate il vostro contorno occhi abituale.
  • Sera: prima di andare a dormire portate un pentolino di acqua a bollore, lasciate in infuso due bustine di camomilla naturale per circa 3 minuti, quindi raffreddate bene il tutto aggiungendo qualche cubetto di ghiaccio. Coprite ciascun occhio con una bustina di camomilla ben umida e fredda e lasciate agire per almeno 15minuti. Applicate la vostra crema abituale

Da tempo i dermatologi hanno lanciato l'allarme contro l'uso, complice la rete sempre più diffuso, delle creme contro le emorroidi per combattere gli edemi palpebrali: se è vero che, in quanto vasocostrittori, riducono immediatamente gli edemi, l'utilizzo prolungato potrebbe causare l'irritazione o, peggio, danneggiare la pelle intorno agli occhi, che è particolarmente delicata. Meglio usare prodotti specifici per il controno occhi, magari con alte concentrazioni di vitamina K, caffeina o ruscus, che sono vasocostrittori naturali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Ex calciatori italiani a rischio povertà, l'ex Napoli Stendardo lancia l'allarme

  • Nuova allerta meteo gialla su Napoli e provincia per 24 ore

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

  • Serie A, Ancelotti e gli altri allenatori avranno a disposizione il “Football Virtual Coach”

Torna su
NapoliToday è in caricamento