Cosa mangiare per mantenere la linea, vivere a lungo ed essere felici

Tornare alle radici della nostra cultura alimentare è salutare, sano, semplice, economico e fa vivere a lungo restando in forma, senza rischiare depressione e sbalzi di umore

In Campania 5 bambini su 10 sono obesi o sovrappeso, 9 su 10 mangiano meno di 2 porzioni al giorno di verdura, oltre la metà beve tutti i giorni bibite zuccherate, il 90% non svolge un'attività fisica adeguata.

Le cose non vanno meglio per gli adolescenti: il 40% è obeso/sovrappeso, quasi il 90 % non svolge un'adeguata attività fisica, il 75% mangia meno di una porzione di verdure al giorno, il 50% beve tutti i giorni bibite zuccherate.

Preoccupa soprattutto il fatto che molti genitori non solo non hanno consapevolezza dei rischi a lungo termine – il sovrappeso è alla base di molte malattie gravi e mangiare male uccide più del fumo - ma non si accorgono dei chili in più che hanno i figli.

La prestigiosa rivista Lancet, in uno studio pubblicato proprio in questi giorni, precisa che obesità e sovrappeso sono la conseguenza di un peggioramento delle abitudini alimentari ed invita a correre ai ripari tornando alla Dieta Mediterranea, riconosciuta come regime equilibrato, completo di tutti i nutrienti necessari, in quantità ottimali, che rispetta in pieno la piramide alimentare consigliata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

La dieta mediterranea si basa sul consumo di alimenti da sempre presenti sulle tavole dei Paesi del bacino del Mediterraneo e prevede:

- porzioni giornaliere di:

alimenti di origine vegetale (verdura, ortaggi, cereali meglio se integrali, soprattutto integrali, patate, legumi, noci, semi), freschi, al naturale, di stagione, di origine locale;

olio extravergine d'oliva, come principale fonte di grassi;

frutta fresca come dessert;

per gli adulti bene mezzo bicchiere di vino rosso a pranzo oppure a cena

- modeste-moderate quantità settimanali di

latticini

pesce

pollame;

da zero a quattro uova la settimana;

- minime quantità di

carni rosse

dolci contenenti zuccheri raffinati o miele.

 Le ricerche condotte in tutto il mondo dimostrano che una dieta basata sul consumo regolare e ordinato di frutta e verdura, cereali, pesce, noci e olio d'oliva, e consumi ridotti di carne, latticini e alcolici, apporta benefici sull'umore e riduce lo stress. Ed anche se i ricercatori sono al lavoro per avere ulteriori riscontri, le prove raccolte fino ad ora evidenziano una connessione tra umore e cibo e, soprattutto una riduzione del rischio di depressione quando si segue un regime alimentare corretto.

Dichiarata patrimonio immateriale dell’Umanità la Dieta Mediterranea spiega l’Unesco è molto più di uno schema alimentare perché “comprende una serie di competenze, conoscenze, rituali, simboli e tradizioni concernenti la coltivazione, la raccolta, la pesca, l’allevamento, la conservazione, la cucina e soprattutto la condivisione e consumo di cibo. Enfatizza i valori dell’ospitalità, del vicinato, del dialogo interculturale e della creatività e rappresenta un modo di vivere guidato dal rispetto della diversità” . 


Cosa trovare online

La dieta mediterranea. Come mangiare bene e stare bene

Farina Bio ai 5 cereali

Latte di mandorla

Mix cereali

Potrebbe interessarti anche: cosa mangiare per una Pasqua da fitness

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

Torna su
NapoliToday è in caricamento