Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

La troupe torna sul set dopo il lockdown

E' arrivata la sospensione (un po' a sorpresa) delle repliche di “Un Posto al Sole” che stavano andando in onda su Raitre alle 20.45, durante il lockdown, per sopperire alla mancanza delle nuove puntate per l'impossibilità di girare sul set della soap per il Coronavirus.

Raitre aveva così deciso di ritrasmettere gli episodi del 2012, con ascolti però non molto soddisfacenti. 

"Grazie a tutti gli amici di #UnPostoAlSoleClassic per essere stati con noi in un tuffo nel passato che ci ha molto divertito! Stiamo lavorando alle nuove puntate, e torneremo il prima possibile in onda con avventure nuove di zecca degli inquilini di  Palazzo Palladini! A presto! P. S. E continuate a seguire Un po' sto a casa su RaiPlay", è l'annuncio della produzione sulla pagina Facebook ufficiale della soap.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con tutte le precauzioni del caso, la troupe dunque è pronta a tornare sul set per girare le nuove puntate di Un Posto al Sole, che potrebbero andare in onda nel giro di 3-4 settimane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Chiude la Gelateria "La Scimmia" di piazza Carità: era aperta dal 1933

Torna su
NapoliToday è in caricamento