Costa sulla Terra dei fuochi: “L'incidenza dei tumori mi preoccupa”

Il ministro ha partecipato all'incontro negli uffici della procura di Napoli Nord

Foto Ansa

Sono Giugliano e Caivano le due città considerate a più alto rischio per l'incidenza di tumori nella provincia a nord di Napoli. Ha espresso tutta la sua preoccupazione a riguardo il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa che ha presenziato all'incontro nella procura di Napoli Nord che lavora proprio nell'area maggiormente a rischio. L'incidenza dei tumori nella zona tiene col fiato sospeso il ministero che ha lanciato delle iniziative per provare a bloccare i roghi tossici.

Le parole di Costa 

“In queste zone lo Stato dovrà dare una risposta decisa, anche inviando parte dei militari, circa 200, mandati negli ultimi giorni in Campania”. L'obiettivo di Costa è anche quello di togliere “il carburante da terra, ovvero rimuovere i rifiuti dalle strade. Lo faremo in collaborazione con la Regione, ma ci servirà anche il contributo dei cittadini e dei sindaci. Questa operazione verrà fatta quanto prima, così permetteremo alle persone di dormire con le finestre aperte e per settembre non ci ritroveremo punto e a capo” ha concluso Costa.

Per aggiornamenti CASERTANEWS

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Ancelotti rompe il silenzio, il messaggio sui social dopo l'esonero

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento