Casoria, chiude Rossopomodoro: lo sfratto in diretta Facebook

"15 famiglie di lavoratori in mezzo ad una strada ed in attività cancellata senza pietà"

"Domani ore 8,45 ci sarà una diretta facebook di una “ingiustizia italiana”: tutti potranno assistere allo sfratto forzato ed al rilascio dei locali del ristorante pizzeria RossoPomodoro al Multibit di Casoria perché sfornava pizze grandi e piccole, da tavolo e da asporto tutto secondo legge ma non come previsto dalla giustizia italiana. 15 famiglie di lavoratori in mezzo ad una strada ed in attività cancellata senza pietà". E' la denuncia dell'avvocato Angelo Pisani sulla chiusura della pizzeria.

Le cause della chiusura

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento