Sorbillo: "La pizza sfama le persone e le tiene incollate a casa. Perchè non può essere consegnata?

Il noto pizzaiuolo denuncia anche un altro paradosso: "Ma vuoi vedere che a Pasqua dobbiamo ordinare una pastiera nel Lazio tramite l’E-commerce per farla arrivare tranquillamente a Napoli?"

"Ci sono beni non di prima necessità che si possono sempre ordinare tranquillamente e che vengono consegnati con regolarità presso le abitazioni una continuazione dai fattorini. Perché la Pizza che è un pasto completo che sfama le persone e le tiene incollate a casa non può essere consegnata? Perché molti panifici preparano le Pizze che poi vengono consegnate a domicilio e le pizzerie non possono farlo?" . E' il post denuncia su Facebook di Gino Sorbilo, che punta l'indice contro il divieto di consegna che vige in Campania, contrariamente da molte altre regioni. Ad altre pizzerie di Sorbillo, situate in altre città italiane, è infatti consentita la consegna a domicilio ed è questo il paradosso, ma non solo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' sempre Gino Sorbillo a segnalare un'altra contraddizione sui dolci tradizionali della Pasqua partenopea: "Ma vuoi vedere che a Pasqua dobbiamo ordinare una pastiera nel Lazio tramite l’E-commerce per farla arrivare tranquillamente a Napoli? Paradossi".

"Consentire le consegne a domicilio per pizzerie, pub e pasticcerie"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento