Myrta Merlino, appello ai napoletani: "State a casa, il virus non è 'roba di lombardi'"

Quando una simile minaccia "arriva in una città come Napoli con le strutture sanitarie del Sud Italia - ha aggiunto - guardate che diventa un disastro epocale"

Myrta Merlino

Un nuovo appello a restare a casa è arrivato stamane da Myrta Merlino, giornalista conduttrice de 'L'aria che tira'. "Voglio dire ai napoletani, che sono napoletana anch'io: veramente, vi prego, arriva questo cavolo di virus, non ha frontiere, non è una 'roba di lombardi', riguarda tutti noi, quando arriva in una città come Napoli con le strutture sanitarie del Sud Italia guardate che diventa un disastro epocale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La giornalista ha esortato i partenopei a stare chiusi in casa per non mettere a rischio l'intera città. "Vi prego, vi scongiuro - ha aggiunto - capite che questa cosa ci riguarda tutti, non ci sono quelli a cui non succede".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Occupa una casa con i sei figli, l'appello di Antonio: "Non mandatemi via. Voglio pagare l'affitto"

Torna su
NapoliToday è in caricamento