Linea 1, disagi al mattino: corse sospese tra Dante e Garibaldi fino alle 9

Numerose le proteste tra gli utenti diretti alla Stazione Centrale e i pendolari diretti al lavoro

Disagi sulla Linea 1 (foto De Cristofaro)

"Dalle ore 7,50 - Metro Linea 1: percorre solo la tratta Piscinola-Dante e viceversa. Sospesa da Dante a Garibaldi. Ci scusiamo per i disagi". Con questo messaggio la pagina social di Anm stamane ha avvertito l'utenza dello stop tra le due importanti fermate.

Nessun collegamento - ed è questo il problema principale - con la Stazione Centrale, con conseguenze particolarmente negative soprattutto per i pendolari.

Un problema che, visto l'orario di punta, ha creanto numerosissime proteste tra gli utenti del vettore di Anm. " Strano, iniziare una bella settimana con un lunedì che in orario di ufficio non porta i napoletani a lavoro...Non siamo abituati", ironizza qualcuno sulla pagina social dell'azienda. E ancora: "Riuscite a rendere peggiore anche il peggior lunedì".

Non è mai stata resa nota la natura del problema - probabilmente un guasto - che alla fine è stato risolto dopo circa un'ora, con il servizio che è ripreso pochi minuti dopo le 9.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Tragedia a Mergellina, 22enne si lancia dal settimo piano: muore sul colpo

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

Torna su
NapoliToday è in caricamento