Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Restyling centro storico: da settembre lavori per 90 milioni

 

Novanta milioni per cambiare faccia al centro storico di Napoli. Questo l'obiettivo dell'accordo firmato oggi tra Comune, Regione Campania e i ministeri del Sud e dei Beni culturali. I lavori riguarderanno zone di seconda, terza e quarta Municipalità. Soddisfazione è stata manifestata sia dal sindaco de Magistris che dai ministri Barbara Lezzi e Alberto Bonisoli. "A settembre già chiederemo le schede progetto al Comune di Napoli" ha fatto sapere quest'ultimo. "Una progettazione partita dal basso - spiega Luigi de Magistris - cosultando le tre Municipalità e le associazioni del territorio". 

Ventidue gli interventi già messi a budget. I più consistenti riguarderanno l'integrazione al grande progetto Unesco (20 milioni i euro); il restyling della Galleria Principe di Napoli (10 milioni); restauro e messa in sicurezza del Complesso di Palazzo Penne (10 milioni), che diventerà casa dell'architettura e del design; riqualificazione complesso dell'Annunziata (8 milioni di euro); riqualificazione del Complesso ex Convento delle Cappuccinelle (7,5 milioni) e rifunzionalizzazione di un centro di alta formazione delle arti e dell’artigianato con struttura ricettiva da destinare a giovani artisti; Complesso SS. Trinità delle Monache (ex ospedale militare Parco ed edificio C) dove si realizzerà un incubatore di cittadinanza attiva, di imprese sull’economia circolare, spazi di co-working, rete di botteghe artigiane, struttura ricettiva, residenze temporanee low cost, residenze artistiche per studenti. 

BONIFICA BAGNOLI: IL PROGRAMMA

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento