Nuovo attacco a Gomorra: "I bambini si nutrono di queste porcherie"

Nicola Gratteri, Procuratore capo della Dda di Catanzaro, punta l'indice contro serie tv che darebbero il cattivo esempio

Critiche per la serie tv Gomorra, questa volta dal Procuratore capo della Dda di Catanzaro, Nicola Gratteri, intervenuto nell'ambito della rassegna "Estate a casa Berto" che si tiene a Capo Vaticano. Come riporta la Gazzetta del sud, Gratteri avrebbe puntato l'indice contro la pericolosità di serie come Gomorra soprattutto per i più giovani: "Qualche grande personaggio che si definisce intellettuale dice che vogliamo censurare la cultura. Io invece sono preoccupato perché i bambini si nutrono di queste porcherie. Il riferimento, riporta ancora il comunicato, è inevitabilmente a serie tv di successo come Gomorra. Oltre a fare il magistrato - ha aggiunto - io sono seguito da migliaia di persone per le quali sono un modello ciò significa che devo stare attento a quello che dico e a quello che faccio. Se so che scrivendo un romanzo, una sceneggiatura o qualsiasi altra cosa posso nuocere al comportamento dei ragazzi quel prodotto non lo faccio altrimenti sono uno spregiudicato o un ingordo che voglio solo guadagnare soldi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

Torna su
NapoliToday è in caricamento