Trovato un donatore per il piccolo Gabriele

Per il piccolo era stata lanciata una gara di solidarietà lo scorso maggio

È stato trovato un donatore compatibile per il piccolo Gabriele, bimbo affetto da Sifd, anemia sideroblastica, malattia rarissima (il suo è l'unico caso conosciuto in Italia) che comporta l'immunodeficienza delle cellule B, febbri periodiche e ritardi dello sviluppo. Per il bimbo era stata lanciata una gara di solidarietà con gazebo in varie città, a Napoli in piazza Dante lo scorso 24 maggio, per trovare un donatore di midollo osseo compatibile.

Sono stati i genitori Mena e Cristiano, tramite la pagina Facebook "Gabry Little Hero", a dare la notizia: "Sembrerebbe che ci sia un donatore compatibile - hanno scritto - non ci è dato sapere se questa persona sia stata contagiata dalla storia di Gabry o dal contagio di qualche altro piccolo eroe. L'importante è che ci sia, e che sia quell'1 su 100.000 che stavamo cercando piazza per piazza".

A luglio scorso i medici avevano comunicato ai genitori di Gabriele che la terapia biologica alla quale era sottoposto stava funzionando e stava contenendo la malattia, allontanando l'ipotesi del trapianto. Ad agosto però è giunta la cattiva notizia: la malattia continuava a farsi avanti e il trapianto di midollo osseo si è reso nuovamente necessario. "La notizia è stata dura - scrivono - ma è stata accompagnata anche da un'emozione enorme: sembrerebbe che ci sia un donatore compatibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Venti forti in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Allerta meteo su Napoli, scuole aperte martedì: chiusi i parchi

Torna su
NapoliToday è in caricamento