Grave lutto nel mondo dell’Università: addio ad Edoardo Salzano

L'urbanista napoletano aveva 89 anni

L'urbanista e ingegnere Edoardo Salzano, presidente dell'Istituto Nazionale di Urbanistica dal 1983 al 1991 e fondatore della rivista "Urbanistica Informazioni", che ha diretto dal 1972 al 1992, è morto a Venezia all'età di 89 anni.

Nato a Napoli il 5 febbraio 1930, Salzano si laurea all'Università di Roma in ingegneria civile edile nel 1957 e nello stesso anno si iscrive all'Ordine degli ingegneri e a quello dei giornalisti avviando un'intensa attività pubblicistica. Docente di urbanistica dal 1967, inizia l'attività didattica presso il Corso di laurea in urbanistica dell'Istituto Universitario di Architettura di Venezia, dove dal 1979 ha insegnato pianificazione del territorio, fino a ricoprire la carica di presidente del Corso di laurea in Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale nel 1994, e quella di preside della Facoltà di Pianificazione del territorio nel 2000.

Salzano è stato autore di innovativi e coraggiosi piani urbanistici, tra cui quello attuativo della linea di costa del Comune di Napoli nel 2006.

Ha svolto anche un'intensa attività politica e amministrativa. E’ stato, infatti, consigliere comunale del Pci a Roma dal 1966 al 1975 e in seguito assessore all'urbanistica di Venezia. È stato consigliere regionale del Veneto dal 1986 al 1990 e consigliere comunale a Venezia dal 1975 al 1990. Salzano, inoltre, è stato membro esperto del Consiglio superiore dei lavori pubblici dal 1971 al 1974 e del Ministero dei lavori pubblici dal 1987.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento