Coronavirus, donazione al Cotugno dalla casa di cura Santa Maria del Pozzo

25mila euro al reparto di terapia intensiva del Cotugno per contribuire alle ingenti spese necessarie per fronteggiare il problema del Sars Cov-2

Un contributo per fronteggiare l’emergenza e dare un sostegno all’Ospedale Cotugno di Napoli, ospedale in prima linea contro il coronavirus. L’iniziativa arriva dalla “Casa di Cura Santa Maria del Pozzo” di Somma Vesuviana, che ha voluto donare 25mila euro al reparto di terapia intensiva del Cotugno per contribuire alle ingenti spese  necessarie per fronteggiare il problema del Sars Cov-2.

Spiega l’amministratore delegato della struttura, avvocato Sergio Terrracciano: “Abbiamo voluto compiere questo gesto in considerazione del momento di enorme difficoltà e di crisi che stiamo vivendo. Gli operatori sanitari napoletani e di tutta la Regione Campania sono da tempo e faticosamente in prima linea e meritano tutto il nostro sostegno e doveroso ringraziamento. Speriamo che la nostra iniziativa sia d’esempio anche per altri imprenditori, in modo da far aumentare il numero di donazioni da parte di tutti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I titolari della casa di cura lanciano anche un’idea: “Appena sarà possibile, farò in modo di creare un’associazione di imprenditori, ”Adotta un ricercatore”, con scopi filantropico- scientifico, in modo da valorizzare e sostenere lo sviluppo della ricerca in Campania”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento