Concorso Regione Campania, secondo giorno di prove: aumentato numero fotocopiatrici

Dopo i disagi di ieri, aumentato il numero degli apparecchi per la stampa dei test

E' tornata alla normalità la situazione quest'oggi alla Mostra d'Oltremare di Napoli per il secondo giorno di prove preselettive del Concorso della Regione Campania per 2175 posti

Dopo i disagi di ieri, è stato aumentato il numero e la qualità delle fotocopiatrici per la stampa dei test. Nessun ritardo, dunque, è stato registrato nella sessione mattutina a cui hanno partecipato 3770 candidati.

Candidati e controllo ai varchi

I candidati non possono introdurre nella sede di esame carta da scrivere, pubblicazioni, raccolte normative, vocabolari, testi, appunti di qualsiasi natura e telefoni cellulari, palmari, lettori multimediali, tablet, supporti informatici, calcolatrici orologi del tipo “smartwatch” o altri dispositivi mobili idonei alla memorizzazione o alla trasmissione di dati, né possono comunicare tra di loro. In caso di violazione di tali disposizioni il comitato di vigilanza dispone l’immediata esclusione dalla sede di svolgimento della prova.

Anonimato garantito

La prova di un candidato è contrassegnata da un codice a barre. Un doppio codice, uguale, uno posto sulla prova, uno posto su un cartoncino col nome. I due fogli, il foglio della prova e il cartoncino anagrafico vengono sigillate in una normale busta, anonima.

Segno di riconoscimento sulla prova

Se la prova presenta un minimo segno, oltre l’annerimento delle risposte, potrà essere interpretato come segno di riconoscimento, quindi portare all’esclusione del candidato.

Correzione della prova

Le buste sigillate, contenenti l’elaborato relativo alla prova e il cartoncino anagrafico, saranno custoditi in modo da garantire assoluta sicurezza. La correzione degli elaborati, ed il successivo abbinamento con i nomi dei candidati, avverranno in seduta pubblica, alla presenza dei candidati che vogliano partecipare, in un luogo e in una data che saranno resi noti sul sito Ripam, sul sito Formez, sui social.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

  • Lieto fine per il 30enne scomparso da Napoli: è stato ritrovato

Torna su
NapoliToday è in caricamento