Dal volley al fitness, i consigli dell'esperta per restare in forma e in salute

Gabriella Vico, giocatrice professionista di volley, dopo aver chiuso la carriera, si è specializzata nel fitness, divenendo una seguitissima influencer sui social. I suoi consigli per i lettori di NapoliToday

Gabriella Vico

Gabriella Vico, originaria di Castellammare di Stabia, giocatrice professionista di volley (B1, A2, A1), dopo aver chiuso la carriera, si è specializzata nel fitness, divenendo una seguitissima influencer sui social.

NapoliToday ha intervistato Gabriella Vico, chiedendole anche dei consigli su come mantenersi in forma con l'attività fisica e non solo.

-Ci racconti le tappe salienti della sua carriera
Sono nata a Castellammare di Stabia e cresciuta pallavolisticamente dai 10 ai 15 anni nel Centro Ester Napoli. Furono cinque anni di brillanti vittorie giovanili (scudetti nazionali under 15, campioni regionali e provinciali). Ricordo con enorme piacere di essere stata l’unica ragazza italiana ad aver partecipato a quattro Trofei delle Regioni. Nonostante la mia giovane età fu fatta un’eccezione per inserirmi tra le migliori dodici della Campania per ben quattro anni di fila (tra cui uno scudetto ad Urbino ed un eccezionale secondo posto a Nola).
All’età di 15 anni sono partita per Vicenza, trampolino di lancio della mia carriera. A soli 16 anni fui protagonista della mia promozione in B1. Allenamenti, fatica, partite, scuola, gioie, emozioni, lacrime di nostalgia della mia terra e della mia famiglia… una minestra di stati d’animo eccezionale che mi hanno fatta crescere rapidamente e allo stesso tempo “saltare” delle tappe importanti della mia vita. Dopo Vicenza sono stata protagonista di ben altre quindici  annate di volley a livello agonistico fino ad arrivare ai campionati di A1 italiani ed esteri. La pallavolo è stata la mia passione, il mio lavoro, la mia tristezza, la mia gioia, il mio amore…All’età di 23 anni ho subito un infortunio alla spalla che mi ha purtroppo creato un deficit per tutto il resto della carriera. Nonostante terapie, esercizi e voglia di riscatto la mia spalla non è mai più tornata potente come prima e la sofferenza per me è stata colossale. Quando sai di essere bravo ad utilizzare il computer ma ti ritrovi senza le dita è frustrante… ecco, questa è la metafora di quello che accadeva a me. Potevo fare di più, ma il dolore mi ha accompagnata e frenata fino a che dopo la laurea ho deciso di cambiare rotta per iniziare una nuova carriera con qualcosa che ho sempre amato parallelamente alla pallavolo: Fitness e Nutrizione.

- Quando ha deciso di dedicarsi al fitness e perchè?
Terminato il percorso universitario, la pallavolo iniziava a stancarmi e il livello tecnico era sempre più scadente, allenatori non sempre stellari, ambiente poco pulito, hanno spinto in me il coraggio di intraprendere una nuova strada, di costruire una nuova carriera da sola, senza il bisogno di chi doveva “alzarmi la palla per attaccare” … oggi posso finalmente “attaccare da sola”. Lo sport di gruppo è un’arma vincente se il gruppo è onesto, leale; altrimenti diventa un campo minato. L’amore e l’entusiasmo per la vita mi hanno permesso di entrare in questo mondo meraviglioso del Fitness in cui grazie ad allenamenti completamente diversi dal volley ed una alimentazione molto diversa da quella che avevo prima è esplosa in me l’energia per lavorare sodo, aprire un’impresa, continuare a studiare fuori e dentro la palestra. Avere un corpo in forma, voler realizzare un proprio concetto di bellezza non sono certamente obblighi, ma opportunità per vivere una vita più completa e appagante. Il modo in cui trattiamo il nostro corpo rappresenta la cura e l’amore che riserviamo a noi stessi e alla nostra esistenza.

 -Quali sono i consigli e i trucchi che si sente di dare ai lettori per essere in forma? 

Per restare in forma e in salute il più a lungo possibile, ecco i miei consigli:

1) Abbi cura  della tua alimentazione.
Più di 2000 anni fa, Ippocrate disse: "Lascia che il tuo cibo sia la tua unica medicina". E aveva ragione! Un’alimentazione sana, varia ed equilibrata dovrebbe essere la base per tutte le persone che vogliono invecchiare in buona salute. Per fare questo, ecco alcune semplici regole da rispettare:
- Mangiare ogni giorno frutta e verdura a sufficienza, che apportano alcuni elementi essenziali al nostro corpo: vitamine, minerali, fibre, acqua.
- Variare la l’alimentazione per evitare carenze.
- Dare priorità a prodotti interi e naturali (carne, pesce, uova, riso, quinoa, frutta, verdura ...).
- Evitare il più possibile i prodotti industriali trasformati, che di solito contengono una buona quantità di additivi e conservanti, il cui impatto sulla nostra salute è ancora sconosciuto.
- Non abusare di grassi animali: carne rossa da una a due volte alla settimana al massimo.
- Variare l'uso di oli per apportare tutti i grassi buoni di cui il nostro corpo ha bisogno.
- Equilibrare l’apporto di proteine, carboidrati e lipidi.
Rispettando questi 7 punti semplici, si può seguire una dieta sana e fornire al nostro corpo tutti gli elementi necessari per funzionare correttamente.

2) Pratica attività fisica regolare
Il corpo umano non è fatto per essere sedentario!  Bisogna assolutamente muoversi al massimo per allenare i nostri muscoli e il nostro cuore. Non c'è bisogno di correre una maratona se a molti non piace correre! Pensare di camminare almeno dai 30 ai 45 minuti al giorno e trovare un'attività fisica che  piace, praticarla 2 o 3 volte a settimana (ciclismo, nuoto, lezioni di gruppo ...) è l’ideale. L'importante è divertirsi.

3) Dormire abbastanza
Il sonno è essenziale per essere in forma e per poter prendere le giuste decisioni ogni giorno per andare avanti nella vita. Oltre ad una quantità sufficiente di sonno, bisogna considerare di seguire un ritmo regolare in modo che il corpo possa recuperare al massimo durante questa fase. Personalmente, il ritmo 23pm - 6:30am mi si adatta perfettamente!

4) Costanza

Questo è certamente il punto più importante. Vedo che molte mie allieve hanno picchi motivazionali unici. Passano quindi da un'attività fisica quasi nulla a voler allenarsi 7 volte a settimana. È meglio allenarsi solo due volte a settimana tutto l'anno, piuttosto che alternare queste due fasi. Rispettando questi quattro punti, è possibile restare in forma e in salute per molto tempo!

- Come gestisce i social, lo fa personalmente e quanto è importante e delicato fornire informazioni giuste ad una platea così variegata online?
Oggi purtroppo sui social troviamo un po’ tutto, dal vero al ridicolo, dal simpatico al deprimente, dall’amore all’odio… siamo in una situazione delicata in cui però, se lavori bene e con onestà, con il tempo sarai premiato.Ecco perché ho deciso in un primo momento di studiare, ottenere certificazioni ed impossessarmi anche del diploma di Personal Trainer ma ugualmente circondarmi di uno Staff competente in ogni settore (dalla nutrizione all’informatica) per offrire ai miei lettori delle informazioni reali, semplici, concrete al fine di poter rispondere in maniera tangibile ai problemi che si pongono numerose persone, ma soprattutto le donne. Quando scrivo i miei articoli sul mio Blog Fitness, cerco sempre di basarmi su studi scientifici. Questo è di fondamentale importanza per dare veridicità alle mie informazioni e confortare i miei lettori. Attualmente rispondo personalmente alle domande che mi si pongono, privatamente o pubblicamente. Oggi la mia più grande ambizione è di migliorare la salute generale del nostro paese che si degrada purtroppo di anno in anno. Sempre più persone sono in sovrappeso, la sedentarietà diviene la norma. Spero di vincere la lotta contro questo fenomeno distruttivo e ridare il gusto dello sport ad una enorme platea di persone.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via Tribunali, pasticciere aggredito alle 6 del mattino: 30 punti di sutura

  • Cronaca

    Scontri Inter-Napoli: tutti scarcerati gli ultras condannati

  • Incidenti stradali

    Incidente in scooter: muore a soli 37 anni

  • Cronaca

    Crollo Rampa Nunziante: al processo la chat della vergogna

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Terremoto, sciame sismico di decine di scosse tra Napoli e Pozzuoli

  • Napoletano esordisce a soli 16 anni in Europa League, il papà: "Ho un messaggio per De Laurentiis"

  • Gioca 1 euro su cinque numeri: vinto un milione di euro a Volla

  • Piano per il lavoro Regione Campania, on line la tabella dei profili richiesti

  • Spaventoso incendio a Castellammare, in fiamme azienda di cosmetici

Torna su
NapoliToday è in caricamento