Cappotto "solidale" per i senza fissa dimora: via al progetto a Napoli

L'obiettivo è quello di allestire opere realizzate con materiale recuperato, gli attaccapanni ecologici-solidali, per offrire la possibilità ai cittadini di donare indumenti invernali e coperte, utili a chi vive per strada per ripararsi dal freddo

(immagini di repertorio)

Sarà presentato lunedì 10 febbraio alle ore 11,00, presso la Sala Giunta del Comune di Napoli, il progetto solidale "Prendi #3 -  il cappotto per i senza dimora", alla presenza degli Assessori Monica Buonanno (Politiche Sociali e Lavoro) e Francesca Menna (Pari opportunità), Deborah Beneduce della Comunità di S. Egidio, Giancarlo Minniti l'artista che ha realizzato gli appendiabiti ecologici solidali e Dario Catania dell'associazione N'Sea Yeat che promuove l'iniziativa.

L'obiettivo del progetto è quello di allestire opere realizzate con materiale recuperato, gli attaccapanni ecologici-solidali, cosi da offrire la possibilità ai cittadini di poter donare indumenti invernali e coperte, utili a chi vive per strada per ripararsi dal freddo.

I luoghi scelti diventeranno così angoli in cui la città si potrà incontrare per donare i cappotti e coperte, ascoltare storie di vita dei poveri e condividere esperienze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: sospetto caso di Coronavirus

  • L'Amica Geniale 2, le anticipazioni sugli episodi 3 e 4

  • Muore dopo il parto: indaga la Procura

  • Arriva la sciabolata polare sull'Italia, anche a Napoli temperature giù

Torna su
NapoliToday è in caricamento