Il gruppo ormeggiatori barcaioli del porto di Pozzuoli ha scelto Calafuria

La nuova motobarca è stata varata in banchina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Varata al Porto di Pozzuoli la nuova motobarca del Gruppo Ormeggiatori Barcaioli che gestisce il servizio di ormeggio. Si tratta di un Calafuria 11 Ormeggiatori progettato e costruito nella storica sede del cantiere Vincenzo Catarsi Mare srl di Cecina, in provincia di Livorno.

Il mezzo, che entra a far parte della flotta adibita ai servizi speciali del Gruppo Ormeggiatori Barcaioli del Porto di Pozzuoli s.c.a.r.l., è lungo 10,45 metri, largo 3,70 metri e ha un peso di 8,5 tonnellate. La motobarca è equipaggiata con due motori marca Nanni, alimentazione diesel; capace di sviluppare una potenza totale di 460 CV, può raggiungere una velocità massima di 26 nodi.

Venerdì 3 agosto ha avuto luogo il varo in banchina, presenti il Presidente del Gruppo Ormeggiatori Barcaioli del Porto di Pozzuoli Aniello Di Bonito, i rappresentanti del cantiere Vincenzo Catarsi Mare Filippo di Bonito e Anna Storari, insieme al progettista del Calafuria 11 Ormeggiatori Alessio Adorisio, esponenti delle istituzioni locali e della Capitaneria di Porto, il parroco di Pozzuoli e una folta rappresentanza di colleghi ormeggiatori dei porti di Castellammare di Stabia, Ischia, Napoli e Procida. La produzione Vincenzo Catarsi Mare srl, rigorosamente made in Italy, costituisce una sapiente prosecuzione del più tradizionale stile fisherman di Calafuria. La carena, unica nel panorama nautico, si distingue per le qualità marine e la tenuta di mare ottimali.

Torna su
NapoliToday è in caricamento