Salvò una donna aggredita con un martello: la storia del calciatore napoletano

Il Comune di Avellino ha chiesto la ricompensa al valore civile per Raffaele Biancolino

Biancolino

Il Sindaco di Avellino Festa e la Giunta Comunale hanno votato una delibera con la quale propongono al Ministero dell’Interno di conferire la “ricompensa al valore civile” di cui alla Legge n. 13 del 02.01.1958 per Raffaele Biancolino, il calciatore napoletano ex attaccante di Avellino, Venezia e Juve Stabia, per il gesto di eccezionale coraggio ed alta virtù civica compiuto il 18 settembre 2018 nell’operazione di salvataggio di una persona esposta ad imminente e grave pericolo.

Biancolino - ricorda AvellinoToday - salvò la vita a una donna aggredita con un martello dal suo ex fidanzato. L'intervento del calciatore partenopeo fu immediato per bloccare l’aggressore, impedendo, così, che la vittima potesse riportare danni irreversibili. Biancolino, inoltre, prestò i primi soccorsi alla vittima in attesa dell’arrivo del 118.

ULTERIORI DETTAGLI SU AVELLINOTODAY

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e temporali su Napoli e Campania: allerta meteo "gialla"

  • Maltempo su Napoli e provincia: scuole chiuse mercoledì 6 novembre

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Allerta meteo, scuole e parchi aperti a Napoli nella giornata di giovedì

  • Mammografia e pap-test gratuiti e senza impegnativa a Napoli: ecco dove

  • Venerato: "In caso di dimissioni di Ancelotti i nomi in ballo sarebbero tre"

Torna su
NapoliToday è in caricamento