Bambini usati per chiedere l'elemosina: la denuncia

Il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli lancia l'allarme

Bambini privati della loro infanzia per chiedere l'elemosina in strada. La denuncia arriva dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che cristallizza una situazione spesso sotto gli occhi di tutti. Con una lungo post Borrelli racconta la storia di due minori costretti a chiedere l'elemosina a piazza Garibaldi, caso segnalato ai servizi sociali. Ecco le sue parole:

«Non possiamo accettare che dei bambini invece di andare a scuola vengano usati per chiedere l'elemosina alla Stazione della Circumvesuviana di Piazza Garibaldi o in altre zone della città. Per una intera giornata due persone presumibilmente mamma e padre hanno obbligato questi due ragazzini a stare li ad elemosinare. Non possiamo rimanere inermi davanti a ciò.

Per questo abbiamo segnalato la vicenda agli assistenti sociali per salvaguardare la loro infanzia. Nessun bambino merita questa sorte. Stiamo realizzando un censimento di quei bambini che invece di andare a scuole vengono sfruttati per lavorare al nero o per chiedere l'elemosina. Dobbiamo garantire loro un futuro migliore anche sottraendoli eventualmente a genitori disinteressati, sfruttatori o incapaci di prendersi cura di loro».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Si chiamava Pietro e aveva solo 16 anni: è lui la vittima dell'incidente di Casoria

Torna su
NapoliToday è in caricamento