Alberto Angela, dal Suor Orsola laurea honoris causa in Archeologia

La laurea verrà consegnata martedì 25 Giugno alle 16.30, nella Sala degli Angeli dell'Università Suor Orsola Benincasa. Di gran prestigio la commissione

Alberto Angela

Nuova laurea honoris causa per Alberto Angela, già insignito delle cittadinanze onorarie di Napoli e di Pompei lo scorso anno. A conferirgliela, in Archeologia, sarà l'Università Suor Orsola Benincasa.

"La straordinaria capacità di sintesi tra competenza e comunicazione, ovvero tra i valori della conoscenza scientifica e i metodi della trasmissione del sapere nell'era dei nuovi media", è la sintesi delle motivazioni che hanno portato l'ateneo – il primo, nel '93, ad avviare un percorso formativo sulla conservazione e la valorizzazione dei beni culturali – alla decisione.

Classe 1962, natali parigini, Alberto Angela, dopo la laurea in Scienze Naturali all'Università La Sapienza di Roma, si specializza in paleontologia e in paleoantropologia in alcune della più prestigiose Università americane (da Harvard alla Columbia) fino a diventare, negli ultimi trent'anni, con il suo impegno televisivo ed editoriale, uno dei più importanti divulgatori scientifici internazionali (con servizi e documentari realizzati in tutti i continenti: dalle Ande peruviane al Vietnam, dalla Tanzania al Congo).

La laurea verrà consegnata martedì 25 Giugno alle 16.30, nella Sala degli Angeli dell'Università Suor Orsola Benincasa. Di gran prestigio la commissione di laurea: ci saranno, tra gli altri, Massimo Bray, direttore generale dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana Treccani, Piero Craveri, presidente dell'Ente Morale Suor Orsola Benincasa, Paola D'Agostino, direttore del Museo Nazionale del Bargello di Firenze, Luciano Garella, Soprintendente al patrimonio archeologico del Comune di Napoli, Pierluigi Leone De Castris, direttore della Scuola di Specializzazione in Beni storici artistici del Suor Orsola, Massimiliano Marazzi, direttore del Centro Euromediterraneo per i beni culturali del Suor Orsola, Massimo Osanna, direttore del Parco Archeologico di Pompei, Rosanna Pastore, vicedirettore di Rai Uno, Marco Salvatore, direttore scientifico dell'Irccs Sdn e Laura Valente, presidente della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee.

La cerimonia sarà aperta da Lucio d'Alessandro, rettore dell'Università Suor Orsola Benincasa e vicepresidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane. “Questo importante riconoscimento – anticipa – vuole sottolineare la rilevanza pedagogica della sapiente interconnessione tra la conoscenza e i nuovi metodi della sua trasmissione che in Angela viene esaltata da una peculiare visione comunicativa capace di appassionare al bene culturale e al culto non inerte del passato anche i fruitori più giovani".

Potrebbe interessarti

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

  • Rosmarino: cosa sapere di questa pianta

  • I 10 alimenti che non dovresti mai mettere in frigo e perché

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Tragedia a Mergellina, 22enne si lancia dal settimo piano: muore sul colpo

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

Torna su
NapoliToday è in caricamento